Go to content Go to menu
 


il sanscrito in Italia

2009-10-09
           Il primo dizionario sanscrito-italiano
                Alla redazione dell' opera hanno lavorato, per otto anni, quindici ricercatori delle università di Pisa, Milano, Palermo, Cagliari e Genova. Andando indietro nel tempo si sono accorti di viaggiare in un futuro tecnologico: perché alcune parole del primo dizionario enciclopedico di sanscrito-italiano sembravano uscite da un manuale di computerese. Come avatar, per esempio, il pupazzetto virtuale che su Internet ci rappresenta nelle chat, un' antica parola sanscrita derivata dalla religione indù.                                                                                  C' è proprio da divertirsi andando a scoprire le 180 mila parole del dizionario, in uscita ad autunno per le edizioni Ets di Pisa. Si leggono e ci si accorge che veramente il sanscrito sembra la «madre di tutte le lingue» come, fino a qualche decennio orsono, gli studiosi pensavano. «L' Italia ha una lunga tradizione di studio del sanscrito - spiega Saverio Sani, direttore del dipartimento di Linguistica dell' Università di Pisa e responsabile scientifico del progetto - ma è la prima volta che si produce un' opera così completa, adatta per gli studiosi, ma consigliata anche per coloro che vogliono capirne di più di questa lingua straordinaria. Fino ad oggi esistevano solo piccoli dizionari per la maggior parte inglesi, tedeschi e francesi. Tutto questo a scapito della più diretta comprensione dei testi di questa vastissima tradizione letteraria».                                                                                                                                             L' opera, ideata da Oscar Botto,  già ordinario all' Università di Torino, nasce dalla collaborazione scientifica dell' Università di Pisa e del Cesmeo, l' Istituto internazionale di studi asiatici di Torino.
Gasperetti Marco
Pagina 42
(18 luglio 2008) - Corriere della Sera
 
 

Comments

Add comment

Overview of comments

There have not been any comments added yet.